L’allevamento, costituito esclisivamente da Bovini di razza piemontese, conta 50 fattrici allevate allo stato semibrado. L’azienda adotta un sistema di allevamento a ciclo chiuso: non si effettuano acquisti, in quanto i vitelli nascono, crescono e concludono il loro ciclo vitale in azienda. L’azienda segue questo percorso: le vitelle con requisiti genetici al top vengono utilizzate per la rimonta interna come future vacche da riproduzione. Le vitelle che mostrano maggiori caratteristiche idonee all’ingrasso e i vitelli convivono con le madri fino a 6 mesi e successivamente svezzati e ingrassati in box nella stalla.


Alimentazione



TRINCIATO

Insilato di mais utilizzato in inverno

FIENO

Fieno prodotto in azienda

MANGIME

L'alimentazione è composta dal 50% di mais intero prodotto in azienda e 50% di nucleo Purina, lasciando a disposizione degli animali il fieno aziendale

Nell’allevamento di esegue esclusivamente la fecondazione strumentale eseguita dallo allevatore stesso, usando solo tori di progenia (tori giovani in prova per testare nuove caratteristihe genetiche), un progetto nato in collaborazione con i tecnici dell’Anaborapi. Usando i tori di progenia si sono dedotti molti vantaggi: vacche che rimangono gravide più facilmente, animali più vitali, vitelli con meno problematiche alla nascita con un maggior accrescimento.